domenica 27 maggio 2018

Unione della sicurezza: nuove norme UE sui dati del codice di prenotazione | Italia

La direttiva UE sul codice di prenotazione (PNR), un fondamentale atto legislativo sulla sicurezza che punta ad individuare meglio gli spostamenti dei terroristi e dei criminali e di risalire alle loro reti, è entrata in vigore il 24 maggio 2016.(...)

Tassazione equa: la Commissione propone misure tecniche definitive per realizzare un futuro sistema dell'IVA nell'UE a prova di frode | Italia

L'odierno pacchetto di misure modifica in modo sostanziale le norme in materia di IVA e dovrebbe agevolare l'operato delle imprese in tutta l'UE, poiché mette termine a 25 anni di regime “transitorio” IVA nel mercato unico. Nello scorso ottobre la Commissione ha proposto i principi fondamentali per la creazione di uno spazio unico europeo dell'IVA che contribuisca a ridurre drasticamente i 50 miliardi di euro di frode che attualmente gravano ogni anno sui bilanci nazionali degli Stati membri dell'UE. Con queste misure tecniche, la Commissione auspica che gli Stati membri avvieranno la discussione relativa ai più ampi principi o “pilastri” di un sistema definitivo dell'IVA nell'UE più semplice e resiliente per gli scambi di beni all'interno dell'Unione.(...)
Di norma il venditore è responsabile per la riscossione dell'IVA
L'annuncio di oggi chiarisce che spetta al venditore applicare l'IVA dovuta su una vendita di beni a un acquirente stabilito in un altro Stato membro, all'aliquota di quest'ultimo paese. L'acquirente dei beni sarà soggetto all'IVA solo nel caso in cui sia un soggetto passivo certificato (ossia un contribuente affidabile, riconosciuto in quanto tale dall'amministrazione tributaria).(...)


DiscoverEU, un'opportunità per i diciottenni di viaggiare in Europa: lanciato il sito ufficiale

DiscoverEU è la nuova iniziativa dell'UE che quest'estate offre a tutti i cittadini europei diciottenni l'opportunità di scoprire il loro continente. Sul portale i giovani potranno ad esempio verificare se possono viaggiare in gruppo, quali spese sono incluse e cosa si aspetta la Commissione dai candidati selezionati. (...) 

La Commissione propone nuove norme per l'OLAF quale importante partner della Procura europea | Italia

La Commissione europea ha proposto oggi di modificare il regolamento (UE, Euratom) n. 883/2013Cerca le traduzioni disponibili del link precedenteEN••• relativo alle indagini svolte dall'Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF). La modifica intende garantire che l'OLAF disponga dei mezzi necessari per operare in stretta collaborazione con la Procura europea al fine di individuare le frodi perpetrate in tutta l'Unione europea e di svolgere indagini al riguardo. Le modifiche proposte chiariranno inoltre gli strumenti di cui l'OLAF dispone per svolgere indagini amministrative al fine di garantirne l'efficacia. Ciò riguarda in particolare i controlli e le verifiche, l'accesso alle informazioni sui conti bancari e gli strumenti per combattere le frodi nel settore dell'IVA. (...) La Procura europea avrà il potere di svolgere indagini e di perseguire i reati a danno del bilancio dell'UE, quali la corruzione o le frodi perpetrate con fondi dell'UE, oppure le frodi transfrontaliere nel settore dell'IVA.(...)

Costruire un'Europa più forte: nuove iniziative per rafforzare ulteriormente il ruolo delle politiche per i giovani, l'istruzione e la cultura | Italia

Le nuove iniziative mirano ad aumentare la mobilità per l'apprendimento e le possibilità di istruzione nell'UE, a fornire ai giovani i mezzi per agire in autonomia e responsabilità, in particolare incoraggiandoli a partecipare alla vita civica e democratica, e a sfruttare la cultura come strumento di progresso sociale e crescita economica in Europa.(...)

Economia circolare: con le nuove norme l'UE si pone in prima linea a livello mondiale nella gestione e nel riciclaggio dei rifiuti | Italia

Le nuove norme, basate sulle proposte che la Commissione ha presentato nel dicembre 2015 nell'ambito del pacchetto sull'economia circolare, aiuteranno a produrre meno rifiuti e, quando ciò non è possibile, ad aumentare in modo sostanziale il riciclaggio dei rifiuti urbani e dei rifiuti d'imballaggio.
Ridurrà gradualmente la pratica della discarica e promuoverà l'uso di strumenti economici, come i regimi di responsabilità estesa del produttore.
La nuova legislazione rafforza la “gerarchia dei rifiuti”, imponendo agli Stati membri l'adozione di misure specifiche che diano priorità alla prevenzione, al riutilizzo e al riciclaggio rispetto allo  smaltimento in discarica e all'incenerimento, facendo coì diventare realtà l'economia circolare.(...)

Nuovo Quadro finanziario pluriennale Ue e lo scenario per l'Italia: Antonia Carparelli e Rossella Rusca protagoniste del seminario Cinsedo del 21 maggio

http://www.regioni.it/newsletter/n-3385/del-24-05-2018/il-nuovo-quadro-finanziario-pluriennale-ue-e-lo-scenario-per-litalia-18105/?utm_source=emailcampaign3446&utm_medium=phpList&utm_content=HTMLemail&utm_campaign=Regioni.it+n.+3385+-+gioved%C3%AC+24+maggio+2018

9a riunione della Commissione europea e della Commissione dell’Unione africana | Italia

Acquisto di servizi di telecomunicazione online - La Commissione e le autorità per la tutela dei consumatori rivelano pratiche ingannevoli | Italia

(...) Dall'analisi emerge che 163 di questi siti web potrebbero non essere conformi alla normativa dell'UE per la tutela dei consumatori. Alcuni dei problemi più comuni individuati sono i seguenti: pubblicità di pacchetti indicati come gratuiti o scontati, ma che di fatto sono un'offerta raggruppata; mancanza di un sistema di risoluzione delle controversie; o il fatto che tali siti web possano modificare unilateralmente le condizioni del contratto senza dare alcuna informazione o giustificazione al consumatore.(...)

RIUNIONE DEL COLLEGIO: gestione della migrazione e aggiornamento del sistema d'informazione visti | Italia

(...) Sebbene gli sforzi comuni dell’UE continuino a produrre risultati, la situazione rimane delicata a causa del persistere della pressione migratoria, come dimostra il recente aumento degli arrivi lungo le rotte del Mediterraneo orientale e occidentale. L'UE nel suo insieme è dunque chiamata a dimostrare la vigilanza e la preparazione necessarie per rispondere a eventuali picchi stagionali o a variazioni della pressione, anche da una rotta all'altra. (...)

EUVideoUE

WebRadioScout Player